Connect with us

Le leggende sulla nascita del Mare

Mitologia & Storia

Le leggende sulla nascita del Mare

Le leggende sulla nascita del Mare sono tante e tutte molto diverse tra loro.

Le leggende sulla nascita del Mare sono diverse, in questo articolo ve le raccontiamo.

Una racconta che il mare sia nato in seguito alla decisione di Dio di punire il popolo che si era dimostrato egoista. Tutto cominciò da una botte magica che faceva uscire acqua senza mai fermarsi. In poco tempo, la terra, fu sommersa e tutti gli uomini furono trasformati in pesci. Solo una donna, che si era rifugiata in montagna, sopravvisse all’alluvione.

Un’altra leggenda racconta che Mbarè, in Italiano compare, prese una polvere magica per creare il mondo. Fece la terra e la popolò con donne e uomini ma, quando arrivò il momento di creare il mare, si accorse di aver finito la sua polvere magica. Decise allora di radunare tutte le donne e ordinò loro di piangere. Dalle loro lacrime cominciarono a nascere mari, fiumi e laghi.

Dopo poco, le donne non sapevano più per cosa piangere e chiesero a Mbarè di poter smettere. L’uomo rispose loro di cominciare a farlo per le cose belle. Quando finirono anche queste lacrime, Mbarè disse alle donne che potevano smettere.

Da allora abbiamo il mare e, per questi motivi, la sua acqua è salata, può essere fonte di gioia o di tristezza e se lo osservi in silenzio ti sembra di sentire i suoi pensieri.

L’ultima leggenda che vi raccontiamo inizia quando sul pianeta Terra esistevano solo gli dei.

Giove, il re degli dei, era annoiato decise quindi di creare gli uomini. Li fece senza poteri e bisognosi di qualunque cosa, così che pregassero per avere quello che gli serviva.

Tempo dopo Giove, in lite con la moglie Giunone, creò Thera, la fanciulla perfetta e, per paura che la consorte la scoprisse, la nascose. Si recava da lei ogni volta che poteva per stare in sua compagnia. Un giorno Giunone, sospettosa, decise di seguire il marito di nascosto e scoprì così dell’esistenza di Thera.

Per vendicarsi, Giunone creò Mahr, l’uomo perfetto e lo fece conoscere a Thera. I due si innamorarono subito e quando Giove tornò dalla fanciulla, Giunone raccontò quanto successo.

Giove, spiegò alla moglie che aveva creato Thera perché aveva bisogno di una donna che lo capisse e lo desiderasse. Infuriato, decise di far provare ai due innamorati quello che sentiva verso la moglie così trasformò Mahr nel mare e Thera nella terra in modo che i due stessero sempre insieme ma allo stesso tempo lontani.

Da quel giorno la terra ospita il mare mentre questo cerca di raggiungerla ondeggiando, senza riuscire a prenderla.

Avatar

Il Team Editoriale di Searound Magazine vi da il benvenuto.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Mitologia & Storia

To Top