Connect with us

Searound a Carloforte: Gabriella e Lulù

Searounders

Searound a Carloforte: Gabriella e Lulù

Percorrendo il nuovo lungomare di Carloforte abbiamo avuto il piacere di incontrare, seduta su una panchina in compagnia della sua cagnolina Lulù, una signora di Ancona che definisce la
cittadina “la sua seconda casa”. Gabriella, infatti, trascorre qui le sue vacanze da ormai 25 anni e ci ha raccontato della trasformazione che il paesaggio ha subito nel corso del tempo. In passato, infatti, non esisteva la passeggiata pedonale adibita all’ormeggio così come la possiamo osservare oggi, ma i traghetti dovevano attraccare direttamente sulla strada. Inoltre non esistevano i pontili dedicati all’ormeggio, ma il bacino del porto era affollato da bagnanti e persino da giocatori di pallanuoto, che organizzavano lì numerosi tornei.
La stessa Lulù, come ci è stato raccontato dalla sua padrona, si divertiva a percorrere l’intero bacino del porto a nuoto, con tanto di tuffi. Tra un aneddoto e l’altro, la signora Gabriella ha risposto alla nostra intervista emozionale:

Se Carloforte fosse un colore quale sarebbe per te? 

Violetto


Che sapore ha Carloforte?

Formaggio


Qual è odore di Carloforte?

Mirto


Se potessi toccare Carloforte, cosa sentiresti?

Polpo


Qual è il suono che associ a Carloforte?

Violino


Ringraziamo la signora Gabriella per averci raccontato la sua storia e quella della città di Carloforte e auguriamo a Lulù di potersi divertire con tanti altri tuffi e bagni!

Il Team Editoriale di Searound Magazine vi da il benvenuto.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Searounders

To Top